Elisabetta Norassi

Leave a reply

Chi è:
Elisabetta, 35 anni, assistente alla regia
Clients

“C’erano veramente dei giorni che non avevo voglia di alzarmi dal divano, però con le sue schede avevo sempre un grandissimo beneficio. È una cosa che tuttora mi colpisce, come le sue schede mi facciano stare bene.

Sono arrivata al parto molto forte, non mi sono mai sentita così forte, era il mio secondo parto e mi sono sentita padrona del mio corpo.”

Mi chiamo Elisabetta,sono da poco diventata bis-mamma. Nell’agosto 2015 quasi per caso ho cominciato a seguire un gruppo su Facebook dedicato ai workout casalinghi. Ho iniziato un percorso che mi ha rimesso in forma, ma una volta finito quello… ho scoperto di essere incinta del mio secondo bimbo. Non volevo perdere i risultati ottenuti e volevo continuare ad allenarmi in gravidanza ma ero scoraggiata da tutti… Mi dicevano che una donna incinta non solleva pesi, che dovevo solo riposarmi specialmente perché stavo parecchio male. Avevo sentito parlare di Giovanna Ventura e ho deciso di affidarmi a lei. Non avrei potuto farmi un regalo migliore. Sotto la sua guida, ferma e dolce allo stesso tempo, sono riuscita ad allenarmi fino a pochi giorni prima del parto. Ogni volta che mi allenavo con le sue schede personalizzate, sentivo che stavo facendomi del bene. È riuscita a capirmi e analizzare i miei punti deboli anche a distanza e con una sorta di sensore telepatico si faceva sentire quando ero in crisi e mi risollevava. Ho tratto grande beneficio dagli allenamenti: anche quando avevo le nausee, molto pesanti, se mi allenavo stavo molto meglio. Verso l’ottavo mese mi sono un po’ fermata e, credo come parziale conseguenza del mio stop, ho avuto problemi circolatori che avevo arginato fino ad allora.

Mantenermi allenata mi ha aiutata molto anche durante il parto. Mi sentivo molto potente, avevo una forza fisica che durante il primo parto non possedevo. Ho avuto un parto fantastico.

Giovanna, oltre a mantenermi in forma, mi ha insegnato a fidarmi del mio corpo e delle mie capacità, ha cambiato il mio modo di pensare… Le devo veramente tanto.